Partager
Versione stampabileSend by email

Current Size: 100%

Il sale

Senza sale, poche cose sono saporite.

  • Crédit : Incognito photographe

Con un pizzico di sale, ritroverete i sapori dell’Île de Ré.

 

Da La Couarde  fino alle Portes e a Loix, passando da Ars e St Clément des Baleines, si stendono a perdita d’occhio saline dai ri essi grigi azzurrognoli, creando un contrasto con i colori verdeggianti dei vigneti e delle coltivazioni del sud. Qui i salinai raccolgono l’oro bianco, una delle ricchezze naturali dell’Isola. Su 460 ettari, tramandano una tradizione vecchia di secoli: l’acqua marina sosta in bacini di argilla di varie dimensioni dove si veri ca un processo naturale di evaporazione grazie al sole e al vento; è nell’ultimo bacino, chiamato zona salante, che viene realizzata manualmente la raccolta dei cristalli di sale, tra i mesi di giugno e se embre. Come una volta, il salinaio adopera una specie di largo rastrello, chiamato simoussi, per fare piccole piramidi, le coubes, che lasceranno l’acqua sgocciolare prima di essere trasportate su un mucchio più grosso di sale, il pilot.

Il sale viene poi smistato per la rimozione di inse i, piume, erbe e metalli ferrosi, prima di essere confezionato in vista della vendita. La produzione di sale dipende molto dalle condizioni climatiche: un temporale con forti piogge può danneggiare la raccolta perché l’eccesso di acqua dolce non solo incide sul grado di salinità ma può anche danneggiare le dighe che delimitano i vari bacini.

 

I salinai dell’Île de Ré sono a ori chiave nella salvaguardia dell’ambiente naturale. Contribuiscono alla conservazione di una ricca biodiversità della  flora e della fauna che ospita quest’ambiente vivente scolpito dall’uomo; curano i bacini, gli argini di argilla e controllano quotidianamente le regolazioni dei livelli dell’acqua. Al di fuori dei mesi estivi, i salinai dedicano una parte del loro tempo al riasse o delle saline: pulizia, livellamento del fondo dei bacini, creazione di isolo  i di nidi cazione, cura della  ora. Molti di loro dedicano una parte del loro tempo ad un’a ività complementare nell’orticoltura e la vigna.

 

"Non tornate sul continente senza portare con voi un po' del nostro oro bianco! Il suo gusto vi ricorderà a lungo il sole, l'oceano, le vacanze... e Ré la bianca!"

In programma

Tutti gli eventi